ALICE’S LIPSTICK

Buongiorno amiche!

Oggi voglio parlarvi della collezione di rossetti lanciata qualche mese fa dalla L’Oreal, dedicata ad un film Disney molto amato “Alice nello Specchio”.

Tutto il mio pensiero si può riassumere in una sola parola: DELUSIONE, o quasi. Salvo soltanto due cose: il colore di uno dei rossetti, e l’idea. Si la L’Oreal ha avuto una grande idea, ossia sfruttare una macchina da guerra come la Disney, che ogni anno guadagna milioni e milioni di dollari, per lanciare una limited edition di rossetti. Il sequel di Alice nel paese delle meraviglie ha contagiato il fashion system, coinvolgendo questa importante azienda di cosmetici nella creazione di 6 rossetti, con nuance tutte diverse tra loro. Ogni rossetto vuol omaggiare un personaggio del film: il TEMPO è rappresentato in un pack nero vinilico impresso d’orologi d’oro; il CAPPELLAIO MATTO in un pack verde smeraldo laccato, decorato da mini cappelli color arancio e dal motto: “We’re all mad here”; la REGINA ROSSA in un pack di velluto con su intarsi a cuore; lo STREGATTO in un pack di tessuto grigio iridescente e morbido, con su disegnati gli occhi del gatto; ALICE in un pack satin lilla, con decori gold e pink; infine la REGINA BIANCA in un pack bianco candido che contrasta il prugna intenso della nuance e delle corone che decorano il tappo.

Questo audace progetto della L’Oreal ha suscitato l’attenzione di molte donne, ma un po’ per i colori, un po’ per la qualità dei materiali utilizzati, l’azienda non è riuscita nell’intento sperato.

I COLORI

I colori, secondo il mio modesto parere, lasciano un po’ a desiderare. I creatori hanno puntato sui collezionisti, sulle cosiddette Disneyane, su quelle che “amo Alice, amo la Disney, anche se i colori sono orribili, compro lo stesso i rossetti”. Io credo che una limited edition di questo genere avrebbe dovuto comprendere rossetti dai colori classici, nuance femminili, sensuali, fresche e delicate. Se i colori fossero stati normali, io, una disneyna puro sangue, li avrei comprati tutti davvero, ma purtroppo solo una della sei colorazioni mi colpita in senso positivo.

Ho stilato una classifica per divertirci, e ovviamente i voti sono del tutto personali. Mi piacerebbe sapere il vostro parere perché, per quanto possiamo avere ognuna di noi gusti differenti, molte beauty blogger pur di ricevere prodotti in omaggio o ottenere nuove collaborazioni esagerano nei loro giudizi, che poi diventano distorti e a tratti anche ridicoli.

IL TEMPO, COLOR ORO, Color Riche 116 Shimmering Gold : VOTO 2

Cosa si dice nel web: “Le labbra sono nude, dorate per illuminare l’incarnato. Un colore per chi ama labbra nude che valorizzano il volto scolpito, una tonalità dorata, preziosa come il tempo”.

Cosa dico io: E’ la nuance peggiore. Salvo le modelle in passerella, le beauty addicted che amano giustamente sperimentare nuovi colori, le persone molto eccentriche e Cleopatra nell’antico Egitto, quante persone andrebbero girando con un simile colore? Io onestamente NO.

IL CAPPELLAIO MATTO, CORALLO INTENSO, Color Riche 163 Spicy Coral: VOTO 3

Cosa si dice nel web: “Affascinante e assurdo nelle sue mille sfumature che diventano pittoriche, il personaggio si è tradotto in labbra vestite di pennellate di corallo brillante. Donano magicamente energia e giocosità ad un look pensato per chi ama giocare con il colore e divertirsi a stupire”.

Cosa dico io: lo usano le signore di una certa età. Non è sensuale, ed è anche difficile da abbinare. Probabilmente parto prevenuta perché non amo particolarmente questo colore.

LA REGINA ROSSA, ROSSO, Powerful Red n.377: VOTO 4

Cosa si dice nel web: “Labbra rosse a forma a cuore che creano sfumature. Per donne che amano esprimere la propria personalità. Forte e pungente”.

Cosa dico io: è un rosso che non è rosso, più arancione direi. E’ un pacco garantito. Tu lo compri perché speri in un bel rosso acceso, poi lo metti e sembra arancione, e a quel punto ti incazzi di brutto. Fortuna che in un momento di saggezza ho deciso di provarlo, altrimenti lo compravo a scatola chiusa. La commessa di Idea Bellezza (una volpe proprio) mi dice: “che fa, anche se non lo metti per 15 euro compralo! E’ sempre una limited edition!!!”. Eh si, ora lo metto con le bomboniere in salotto.

LO STREGATTO, ROSA MALIZIOSO, Color Riche 226 Fairytale Pink : VOTO 5

Cosa si dice nel web: “Il suo sorriso non si dimentica, difficile è capire cosa si celi dietro al ghigno del personaggio. Il make-up ispirato punta su labbra enigmatiche un rosa fiabesco. Un colore accattivante per chi ama sedurre con sorriso e sguardo felini”.

Cosa dico io: un rosa che non è rosa. VIVA I PACCHI! E’ un miscuglio di colori e l’ho guardato più volte ma non ho intravisto nessun rosa malizioso. Sarò daltonica! Senza infamia e senza lode, un colore anemico che muore sulle labbra.

ALICE, ROSA ANTICO, Color Riche 345 : VOTO 5,5

Cosa si dice nel web: “Ad Alice hanno dedicato un colore scintillante, specchio della sua fantasia e dei sogni. Le labbra sono vestite da una tinta nude pink impreziosita da micro paillettes dorate. Un colore per chi ama sognare”.

Cosa dico io: è il classico ROSA CON I BRILLANTINI che usciva sul giornale Cioè, e che mettevo a 10 anni, quando andavo con le mie amichette delle medie a vedere i film a cinema o in pizzeria. Ora le ragazzine indossano shorts, minigonne e tacco 12, e qualcosa mi dice che preferiscono abbinare un rosso sexy o un bordeaux intrigante.

LA REGINA BIANCA, PRUGNA INTENSO, Color Riche 374 Deep Plum : VOTO 8

Cosa si dice nel web: “Estremamente sensuale ed elegante, punta su una bocca rosso profondo e intenso. Le labbra sono esaltate dall’incarnato diafano e dallo sguardo nude. Risultato? Una sensualità fiabesca grazie al potere seduttivo delle labbra. Un colore perfetto per chi ama sedurre con fascino ed eleganza”.

Cosa dico io: The winner is….l’unico concorrente in gara!!! Un po’ freddo e un po’ dark. Dona al volto un’aria profonda e misteriosa. E’ cremoso, e quando inizia a scolorirsi, a mio avviso diventa ancora più bello, assumendo una nuance un po’ più chiara, quasi color vinaccia che esalta le labbra e le rende carnose. Questa seconda tonalità dura fino al giorno successivo, se ovviamente siete pigre come me e non vi struccate rigorosamente tutte le sere.

MATERIALI

I tubetti sono assolutamente stupendi, anzi no che dico divini. I disegni sono molto creativi e particolari. Richiamano le nuance dei rossetti e interpretano il personaggio a cui è dedicato. Apparentemente sembra una collezione imperdibile per tutte le sognatrici deviate del mondo Disney, ma, causa materiali scadenti, tutti i sogni di avere una collezione decente in camera si frantumano in mille pezzi come la scarpetta di cristallo di Cenerentola. Io ho comprato quello della regina bianca, di colore bordeaux. Prima di tutto lo imballano in modo troppo rigido, nemmeno fosse oro, e quando cercavo di togliere l’adesivo con il codice a barre ho strappato parte del disegno con le corone, nonostante ci stessi provando da mezzora con la santa pazienza di Giobbe. In più la parte adesiva ha lasciato una patina appiccicosa sul tubetto, che poi con i giorni è diventata totalmente nera. Insomma un autentico pezzo da collezione!

Con tutto il rispetto, ma grandi aziende, di cui non voglio fare nomi, hanno stile e classe da vendere. Se è troppo costoso mettere una scatolina per proteggere il prodotto o utilizzare materiali decenti, allora non sapete conquistare gran parte dei consumatori. Anche l’occhio vuole la sua parte. UN FLOP.

loreal-e-alice-attraverso-lo-specchio-2

rossetti-loreal-disney

loreal-rossetti-alice-1000-2

img_3733

img_3738

img_3739

<a href=”http://www online project management tools.thecocobag.com/wordpress/wp-content/uploads/2016/09/IMG_3741.jpg”>img_3741

 

KISS, KISS THE COCO’S BAG.

Please like & share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.