HAPPY BIRTHDAY JANE BIRKIN!

Oggi è il compleanno di Jane Birkin task management system.

Molti di voi si chiederanno “chi è?”, o magari seccatamente esclameranno “chi se ne importa”!

In questo blog la moda è sovrana, quindi non posso non dare un po’ di spazio a questa donna, che è stata un’icona di stile e di bellezza degli anni 70’, e può benissimo entrare di diritto nell’olimpo della moda.

Nel primo articolo del blog precisai che il mio spazio virtuale è una sorta di “work in progress”, creato per crescere, conoscere, e condividere con voi. It means che se una notizia mi incuriosisce, ve la comunico!!

…ma torniamo a Jane!

Tutto quello che sapevo di Jane Birkin riguardava il suo legame con Hermes, la lussuosa maison di moda che le dedicò una borsa. Fine! Non ero nemmeno a conoscenza del perché lo stilista di Hermes avesse deciso di dedicare proprio a lei una borsa, che nel tempo ha raggiunto una fama planetaria di gran lunga superiore a quella dell’attrice. Care fashion addicted perdonate questa mia tremenda mancanza, faccio mea culpa.

Oggi ho aperto accidentalmente una foto, postata sul web per celebrare i suoi 69 anni, e sono stata letteralmente rapita dai suoi occhi, ancora belli, ancora vispi, ancora pieni di vita. Lo sguardo profondo di una donna baciata dalla dea della bellezza, che ha saputo invecchiare con dignità senza ricorrere alla chirurgia estetica, che ha saputo accettare lo scorrere del tempo con coraggio ed eleganza.

Jane Birkin ha avuto un passato turbolento e sopra le righe, ma forse è questo che l’ha resa eternamente unconventional.  Uno dei momenti più trasgressivi della sua carriera è stato il remake della canzone “Je t’aime moi non plus” di Serge Gainsbourg, pensata all’inizio per Brigitte Bardot (all’epoca amante di Serge). Dopo l’interpretazione Jane Birkin offuscò la fama di sex symbol di BB, anzi fu lei il vero simbolo della rivoluzione sessuale.

Segnata dal dolore per la perdita della figlia, probabilmente suicida, e travolta dall’amore per Serge Gainsbourg, oggi la Birkin, attrice, modella e cantante finalmente vive un momento sereno accanto alla sua famiglia.

Jane Birkin

753f9e699b894e4f_birkin

JaneBirkin--630x365

034-jane-birkin-theredlist

JaneBirkin26

Io vorrei festeggiarla così, raccontandovi l’aneddoto che ha dato vita alla borsa più femminile e costosa che sia mai esistita, le cui ordinazioni possono superare anche i due anni di attesa.

Un giorno, durante un volo da Parigi a Londra, Jane aprì la sua borsa di Hermes da cui cadderò moltissimi fogli e appunti. Casualmente sullo stesso volo viaggiava l’allora stilista di Hermes, Jean-Louis Dumas, che raccolse la borsa e decise di riportarla all’attrice qualche settimana dopo, apportando delle modifiche (precisamente aggiunse una tasca che ancora oggi è presente sull’iconica borsa). Lo stilista cercò di ascoltare le richieste della Birkin che desiderava una borsa elegante per il week-end, ma che allo stesso tempo fosse comoda. E così nacque la BIRKIN BAG.

Kiss kiss, the Coco’s bag.

Screen-Shot-2015-07-29-at-9.11.12-AM

birkin-bag-640x320

Please like & share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.