REVOLUTIONARY HEELED SHOES

scarpe-2“Chi bella vuole apparire, un po’ deve soffrire”.

Gli uomini, si sa, impazziscono per le donne che indossano i tacchi alti, e inoltre ritengono le ballerine l’antisesso per eccellenza. NOI per apparire più belle, sensuali ed eleganti sottoponiamo i nostri cari piedini ad una evidente tortura, seconda solo ad una passeggiata a piedi nudi sui carboni ardenti.

MA…

Quante volte contiamo i minuti sperando che la serata finisca al più presto perché i tacchi ci danno il tormento? Quante volte iniziamo a saltellare per alleviare il dolore? E soprattutto: quante volte con il nostro infallibile radar cerchiamo una sedia, un divano, un muretto…insomma un qualsiasi posto per sederci!?

[PICCOLA PARENTESI PERSONALE. Ricordo che una volta per andare alla festa di laurea di una cara amica dovevo attraversare mezza città, prendere un autobus, poi la metro fino alla fermata COLOSSEO, e infine camminare un centinaio di metri a piedi sui sampietrini (dove, se ti va bene, ti incastri solo una decina di volte!). Praticamente un suicidio. Comunque per non cadere ogni due metri o slogarmi una caviglia ebbi la brillante idea di partire da casa con le ballerine e una volta giunta a Colosseo fare il cambio con le decollete…tra le risate di passanti, turisti, tassisti e gladiatori!!! Devo ammettere che mi sono divertita, però è stato alquanto imbarazzante.]

Ecco… il dio della moda è venuto in soccorso di noi povere e disperate donzelle, illuminando la stilista canadese Tanya Heath, la quale è riuscita a creare delle calzature con tacco sostituibile. Dopo tre anni di duro lavoro e interminabili prove, con la collaborazione di un team di ingegneri e progettisti, questa stilista di 41 anni ha dato vita ad una scarpa innovativa con il tacco intercambiabile. La scarpa si trasforma da ballerina a decollete, passando dai 4 ai 9 cm di altezza e viceversa. Insomma la Heath ha realizzato un progetto ambizioso, il cui scopo era quello di soddisfare le esigenze giornaliere della donna. Per ogni scarpa sono disponibili centinaia di tacchi di diverso stile, altezza e forma; partendo dal classico stiletto arrivando ai più estrosi tacchi a cono (in glitter, leopardato o mix pattern).

MIA CARA TANYA SEI UN GENIO! Come ti è venuta in mente una simile idea?! Beh dopo varie ricerche ho scoperto che questa santa donna si sentiva in colpa perché non indossava i tacchi durante le riunioni nel suo ufficio a Parigi. Si è dunque ispirata a una donna di classe e indipendente.

UNICA PECCA? IL PREZZO. Purtroppo costano circa 350 euro e obiettivamente non tutte possono permettersele. Ci auguriamo che con il tempo il prezzo diventi più accessibile affinché questa invenzione diventi un bel regalo per tutto il genere femminile…e non solo per poche donne.

Ps. RICAPITOLANDO: 1. posso rimuovere i tacchi e riporli nella pochette, senza dover per forza girare con borse enormi “uso valigia”; 2. non sarò più derisa da turisti e passanti. Olè!; 3. i miei piedi sono già in modalità “oh happy days”!

Ho preso qualche immagine da internet per mostrarvele.

20150404_94706_tacco1scarpe-3scarpe20150404_94706_TANYA520150404_94706_tanya11459704_568332669905577_507293191_nTanya-Heath-Paris-1-e1428073069855

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please like & share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.